Crea sito

Ebook Gratuiti per Affrontare la Pandemia

Ebook Gratuiti

Questa pandemia che ci sta costringendo a casa da più di un mese ci ricorda molto da vicino decine e decine di film, serie tv e romanzi fantascientifici, alcuni dai tratti catastrofici con pandemie che distruggono l’intera popolazione o che creano zombie e altre creature da affrontare, altri dai tratti più dispotici e politici, a tratti complottistici, dovuti alla forzata permanenza in casa, alla momentanea perdita di alcune delle libertà personali, ai controlli polizieschi e molto altro. Non bastava già il disagio di rimanere chiusi in casa, a volte senza avere nulla da fare, e gli infiniti scenari già visti in decine di opere di Sci-Fi e a volte horror, a questo si aggiungono le strampalate teorie dei complottari, dei negazionisti, dei no-vax, e di altri gruppi con ancora più tempo libero e tanta fantasia mal applicata, fomentati da una disinformazione dilagante, dalle informazioni contrastanti e confusionarie dovute ad un tempestivo intervento senza alcuna esperienza in merito (a se si fosse letto più fantascienza magari i vertici avrebbero saputo come agire!) e alle inevitabili fake-news di profittatori senza scrupoli.
 
La pandemia, come abbiamo visto già in molte opere di fantasia, alimenta le pulsioni peggiori e i lati migliori dell’essere umano, facendoci scoprire lati ignoti della società in cui viviamo. Ma non voglio dilungarmi su cose che apprendiamo giornalmente dai notiziari. Volevo concentrarmi sulla solidarietà che fortunatamente si diffonde giorno dopo giorno in ogni campo, dalle cose più importanti a quelle più futili, ma qui non mi occuperò di quelle più importanti, che apprezzo infinitamente, ma non sono propriamente in tema con il blog. Voglio invece citare quelle piccole azioni, che in molti stanno compiendo, per rendere, alle persone costrette in casa, più lieve la propria permanenza forzata. Piccole aziende e privati, così come le grandi multinazionali, stanno offrendo gratuitamente i loro prodotti e servizi. (altro…)

N7Blog Sta per Ritornare

La Fantascienza in Italia

Questo blog è sembrato per fin troppo tempo abbandonato a se stesso, ma N7Blog sta per ritornare e ho in serbo anche qualche novità per il futuro, ma prima voglio rimettermi in marcia, e poi posso pensare a delle novità, ad esempio il sito avrebbe bisogno di una svecchiata, sia a livello di grafica che di template, e probabilmente anche un nome nuovo più consono, ma senza cambio di url.
 
Il motivo di questo lungo periodo di pausa, seppur non voluto, non è dipeso direttamente da me, è un po’ complesso. Diciamo che ho avuto una serie di problemi l’uno dopo l’altro, qualche incidente, qualche problema di salute ed incidente, di percorso e anche letteralmente qualche incidente. Ho cercato quindi di modificare molte cose della quotidianità e della vita in generale, cambiamenti tutt’ora in corso. Ho dovuto riorganizzare certe cose, rivedere delle priorità, riordinare il mio tempo. Sebbene non volessi abbandonare il blog, non ho trovato al lungo il tempo per aggiornarlo.
 
Ho cominciato altri progetti e dovuto rilavorare a vecchi progetti, accumulando moltissimi arretrati, e nuove cose da fare, tra hobby, passatempi che possono essere eventuali fonti di guadagno e lavori, o quasi. Ma tornando ad N7Blog, anche qui col tempo ho accumulato molti arretrati, e ricominciare è stata dura, quando hai una to-do list che si allunga a dismisura, se poi ne hai 3 o 4 differenti, devi riuscire ad incastrare tutto, avendo fatto progressi in altri campi ho potuto trovare del tempo per ricominciare qui. (altro…)

La Fantascienza in Italia 2: Una Realtà Frammentata

La Fantascienza in Italia 2

Ho già parlato in passato della situazione della fantascienza Italiana e devo ammettere che con il tempo la situazione è lentamente migliorata o comunque cambiata, o forse scavando a fondo nei meandri di internet e coi social network che spopolano sempre più e il sempre maggiore utilizzo di ebook distribuiti gratuitamente o a prezzi molto bassi. Dal punto di vista qualitativo non posso avere certezze, non ho avuto modo di leggere tutto e comunque spesso non si è neanche molto invogliati a leggere storie di perfetti sconosciuti non riuscendo spesso a reperire notizie o recensioni, o quanto meno capire se si tratti di un amatore che si autopubblica o di qualcuno più autorevole che ha ricevuto delle correzioni o revisioni e infine è stato pubblicato da qualcuno con una certa esperienza. È notevole scoprire come in Italia in particolare stia proliferando lo SteamPunk e come forse potremo vedere arrivare qualche rivista o serie di pubblicazioni ad esso dedicato.
 
Quello che mi interessa in particolar modo in quest’ultimo periodo non è tanto la situazione editoriale che come dicevo sembra diventare sempre più ricca, grazie a nuove pubblicazioni e alla semplicità che la tecnologia ormai offre a tutti per creare ebook e pubblicarli e diffonderli in rete gratuitamente o a pagamento sfruttando diversi sistemi e servizi. Ed è proprio questo che crea confusione e frammentazione. (altro…)

La Fantascienza in Italia

La Fantascienza in Italia

Prendendo spunto da ciò che sta spopolando in questi giorni su Facebook, ovvero la settimana internazionale del libro, approfitto per un piccolo sfogo, dato che proprio oggi per puro caso mi sono imbattuto in qualcosa di connesso. Ne ho già parlato su Facebook nello stesso modo in cui tutti parlavano di libri, ma qui vi fornirò una versione estesa.
 
“E’ la settimana internazionale del libro… Trovi un sito di libri e autori, aperto agli emergenti, ricco di libri da leggere in anteprima o completi, cerchi la fantascienza, ti leggi il libro più votato, 17 pagine di anteprima e decine di commenti positivi… e quello che ti chiedi è, ma gli italiani capiscono qualcosa di fantascienza?? Trama inesistente intreccio orrendo, lineare e saturo di flashback, personaggi stereotipati tutti uguali (almeno poteva usare stereotipi diversi) e una quantità abnorme di luoghi comuni e forzature e per concludere la scelta del diario con tutti i personaggi che non volevano scriverlo… il tutto scritto in modo “semplice”… io direi banale e banalizzato.
 
Perché gli autori italiani fanno cosi cagare nella fantascienza e perché le recensioni li elogiano, recensioni di chi poi, sicuramente di gente che non sa nulla di scifi e che pretendono che questi scritti diano un “nuovo spessore” al genere letterario…” (altro…)

Progetto SciFi

progetto scifi

Da sempre appassionato di Fantascienza, Fantasy e SciFi e di tutto quello che è inerente al mondo della Fantascienza, soprattutto quella buona vecchia Fantascienza cartacea che oggi purtroppo si fatica un po’ a trovare nelle librerie e dei buon vecchi film dove agli effetti speciali si preferiva l’atmosfera e il personaggio.
 
Ho sempre voluto commentare o esprimere un parere su ciò che vedo e leggo, e fare delle riflessioni anche più in generale sul vastissimo mondo della SciFi e dei generi connessi, che sono molto più ampi e varii di quello che si possa immaginare.
 
Oltre gli innumerevoli generi e sottogeneri e i generi ad essi vicini, le commistioni e i crossover (per dirlo in modo più moderno) spesso si ritrova dello SciFi anche in luoghi inaspettati.
 
Non sono poi da escludere altre forme di comunicazione che spesso sono ricche di SciFi: i Manga, gli Anime, i Videogiochi e l’arte in generale. (altro…)